Esordio solistico di Annie Barbazza con l’album “Vive”

Un disco del quale se ne parlerà molto

Pubblicato su Dark Companion il 29 febbraio 2020 in tiratura limitata ed in vari formati cd dorati audiofili con cover a mini LP, vinile colorato con copertina apribile a croce, inserti, con una prima edizione di 500 cd gold e 360 vinili numerata a mano, Annie Barbazza mette ancora in risalto, se ce ne fosse bisogno, il suo inconfondibile talento

continua a leggere

Tool: Fear Inoculum

Se il 13 è un numero fortunato è probabile che quel numero, forse, abbia contribuito a stimolare i Tool, la band di Los Angeles che ritorna in campo con Fear Inoculum, album che giunge dopo quel lontano 2006, quando pubblicò 10,000 Days, un album bello e tecnicamente ben realizzato.

continua a leggere

Overgrass – Killing Time

Dopo la pubblicazione del loro primo album, Going Somewhere, basato su forme di impatto melodiche dove si inserivano testi di una semplicità devastante e l’uscita del loro singolo Let It Burn nel 2016, gli Overgrass traghettano ora verso quelle sonorità garage ed indie rock, pubblicando in questo 2019 Killing Time

continua a leggere

Museo Rosenbach – Zarathustra

Quello di cui vi parleremo è un vero gioiello della musica progressiva italiana degli anni settanta. Nonostante l’età, Zarathustra, del Museo Rosenbach, resta uno dei migliori dischi sia per l’originalità ch pere la creatività di cui è intriso, un disco che pur vicino alla musica rock non dimentica gli stili di un classicismo di prim’ordine.

continua a leggere