GLI INCROCI DEL ROCK – I grandi gruppi degli anni Settanta

Pubblicato lo scorso maggio per conto di Arcana Edizioni, il nuovo libro di Giuseppe Scaravilli è quasi un viaggio musicale che attraversando i territori del rock, e non solo quelli, racconta di un’epopea a cui si guarderà sempre con molto interesse. Scaravilli, ancora una volta, abbandona la sua veste di musicista per diventare ricercatore e narratore degli anni Settanta attraverso le grandi band del periodo. Un libro da acquistare, leggere e consultare sempre.

continua a leggere

The Who. A little million memories. Ricordi di una rock’n’roll band

Se si vuole conoscere un po’ della storia del rock, passare attraverso i lavori degli Who e da questo libro è assolutamente necessario, anche per tutto il materiale inedito in esso contenuto. Gli Who sono da sempre considerati tra le band più influenti nella storia della musica rock grazie anche al loro approccio di natura progressive ai suoni, quasi sempre aggrediti con maestrìa. Basti a ciò pensare ad opere musicali mastodontiche come lo sono state Tommy e Quadrphenia 

continua a leggere

Anni 70 – Generazione Rock – dai raduni pop alle radio libere

Il bel libro di Giordano Casiraghi è il frutto di anni ed anni di ritagli giornalistici, di ricerche, di incontri, interviste, colloqui. Un libro fondamentale che non può né deve mancare nelle librerie dei rockettari (così ci chiamavano) e non solo in quelle. Il lavoro mastodontico di Giordano vale la pena di essere acquistato, letto e riletto,  tenuto sempre a portata di mano per capire e comprendere come la generazione anni 70 ha lasciato un’eredità difficile da raccogliere. Lo dimostrano, forse, le generazioni venute dopo.

continua a leggere

Il Culto dell’Albero di Porcospino – Storia, sproloqui e ricordi dei Porcupine Tree

E’stato pubblicato per la Chinasky Edizioni nella collana Voices il libro di Enrico Rocci “Il Culto dell’Albero Porcospino – Storia, sproloqui e ricordi dei Porcupine Tree”, primo libro su questa band, e sul suo carismatico leader Steven Wilson, che ha saputo creare, in barna a qualche detrattore, un sound unico che ha influenzato il rock psichedelico e progressivo degli ultimi venticinque anni. 

continua a leggere

Antonello Cresti – Solchi Sperimentali Kraut

Il mare magnum delle “musiche altre” espresse nella Repubblica Federale di Germania nel quindicennio preso in esame in questo libro  (1968 – 1983) , e spesso impropriamente definito come “krautrock” , è la plastica dimostrazione di come un fermento artistico “periferico” rispetto ai centri maggiori di diffusione, possa negli anni rivestire copiosa influenza allorquando riesca ad esprimere se stesso, sfuggendo da fenomeni imitativi o da complessi di inferiorità. 

continua a leggere

L’Algebra delle lampade – Intervista a Paolo Tarsi

Paolo Tarsi è nato nel 1984 e vive tra Senigallia e Genova. Autore di musica elettronica e cameristica, scrive per il teatro e la video-arte lavorando regolarmente con gallerie e musei d’arte contemporanea. Specializzatosi nella composizione con il premio Oscar Luis Bacalov, collabora con musicisti provenienti da formazioni jazz e rock. 

continua a leggere

I 101 racconti di Canterbury raccontati da Valerio D’Onofrio e Valeria Ferro

C’era una volta Canterbury, quella più conosciuta, magari per Chaucer o perche nel 560 fu capitale del regno anglosassone del Kent, o perché nel 567 Sant’Agostino fondò la prima diocesi latina della Gran Bretagna. E c’era la Canterbury dove venne ucciso Thomas Becket, lì proprio in quella cattedrale famosa in tutto il mondo, per mano di quattro cavalieri mandati dal re Enrico II Plantageneto a causa della disputa circa l’indipendenza della chiesa inglese. 

continua a leggere