Spok’s Beard – Noise Floor

Tredici album in studio per la band americana che con l’uscita di questo nuovo Noise Floor rafforza l’idea che gli Spok’s Beard sono una delle band di neo progressive che finora non hanno deluso le attese anzi, gli americani stavolta fanno davvero il botto.

continua a leggere

Paolo Baltaro – Live Pillheads

Dopo aver ricevuto il disco direttamente dalla Banksville Records di Londra, che sinceramente non avevo ancora ascoltato per questioni di tempo, mi ci ritrovo con un’ulteriore proposta di recensione del mio amico Marcello con il quale abbiamo scambiato un po’ di chiacchiere qualche giorno fa alla stazione centrale di Milano.

continua a leggere

Beggars Opera – Waters Of Change

C’è da dire che su questa band ed in particolare su questo album, Waters Of Change, prodotto nel 1971 per l’etichetta Vertigine, le opinioni sono davvero contrastanti. E non c’è di meglio che iniziare una recensione andando a recuperare quel vinile ormai del tutto dimenticato ma che ha comunque qualcosa che ci riporta ai sogni fatti quando eravamo più giovani.

continua a leggere

Arthur Brown’s Kingdom Come – Galactic Zoo Dossier

Galactic Zoo Dossier è uno di quei concept album che ricalca il rock dell’epoca essendo stato prodotto negli anni 70, fulgido periodo in cui esplosero il progressive, l’acid, l’hard e così via, infarcito com’è di quei suoni a noi tanto cari. Per la sua struttura, Galactic Zoo Dossier lo si può definire un vero e proprio concept album considerata la sequenza dei brani

continua a leggere

Ancient Veil – Rings Of Earthly Live

Non è mai facile parlare di un disco registrato live perché lì, in quel supporto, di solito è riportato il suono di un’artista senza i sofisticatismi sonori che possono essere riprodotti in studio, oggi più che mai sempre più computerizzati.

continua a leggere

Peter Hammill – In Camera

Dopo la pubblicazione di The Silent Corner And The Empty Stage, Peter Hammill, il poliedrico artista che ha dato ai Van Der Graaf Generator un’ anima, realizza un’altro capolavoro che non ci si stanca mai di ascoltare, In Camera, album di spessore unico, carico di quelle atmosfere care a questo artista che si è guadagnato un posto d’onore nell’olimpo della musica e della scrittura dei testi.

continua a leggere