Cau Porta – Grow

Cau Porta, nome strano per chi non conosce il Rohlfs o meglio il vocabolario dei dialetti salentini, vuol dire Porta del Sud. E Cau Porta è il nome che è stato dato nel 1500 dal feudatario Giovan Battista Delli Monti ad uno degli accessi fortificati della città di Corigliano D’Otranto nel Salento.

continua a leggere

The Flaming Lips – Telepathic Surgery

Il ritorno dei Flaming Lips in questo 2019 viene celebrato con l’uscita di King’s Mouth, pubblicato il 19 luglio scorso, probabilmente in occasione del loro ventiseiesimo di attività, un disco dove si concentrano tutte quelle che sono le varie anime di questa band che non si lascia etichettare facilmente per il rock che propone.

continua a leggere

Renaissance – Ashes Are Burning

I Renaissance hanno una lunga storia che dura ormai da ben cinquant’anni a partire dalla stessa fondazione della band risalente al 1969. Insomma, un po’ come se fossero sbarcati sulla luna anche loro prima che lo facesse, sempre in musica, un certo David Bowie con il suo Major Tom.

continua a leggere

Camel – The Snow Goose

Sul sito ufficiale dei Camel, band rock inglese formatasi nel 1971 c’è scritto: “Nel 1975 i Camel pubblicarono Mirage il loro concept album (sul quale sono stati versati fiumi d’inchiostro) ispirato a Lord Of The Rings di Tolkien, ma Ferguson, bassista della band, suggerì di creare un intero album basato tutto su un libro.

continua a leggere

Premiata Forneria Marconi – Chocolate Kings

Chocolate Kings, album della Premiata Forneria Marconi venne pubblicato in Italia nel 1975 e fu anche il primo album della band che uscì in contemporanea sia nel Regno Unito che negli USA. Cosa alquanto azzeccata fu la pubblicazione in U.K. che avvenne sotto l’etichetta Mantincore, di Greg Lake, che aveva avocato a sé anche il Banco.

continua a leggere

Perigeo – Genealogia

Il terzo album del Perigeo, Genealogia, ci presenta una band che abbandona le atmosfere quasi da brevetto che avevamo ascoltato in Azimut e in Abbiamo Tutti Un Blues Da Piangere, a favore di un approccio più tradizionale alla fusion.

continua a leggere

Leda – Memorie Dal Futuro

Con Memorie Dal Futuro oltre ad esordire i Leda, che potremmo dire essere già una bella band marchigiana matura, esordisce anche l’etichetta discografica Il Piccio Records, che ha fiutato un lavoro capace di sorprendere ed impressionare

continua a leggere